• Marco

24/12/1914 - LA TREGUA DI NATALE


La notte di Natale del 24 dicembre del 1914, verso le ore 20.30, il fuoco era quasi cessato ed i tedeschi, dalle loro trincee, iniziarono a cantare canzoni di Natale e ad adornarne i parapetti con alberelli e candele.


Dalle postazioni difensive britanniche, alcuni soldati si alzarono e si mossero, con le mani bene in vista, verso le trincee tedesche.


Dall'altro lato del fronte, alcuni soldati germanici, incuriositi a loro volta, uscirono allo scoperto ed iniziarono ad incamminarsi verso il nemico.


Mano a mano che si avvicinavano, sempre piú commilitoni lasciavano alle loro spalle la trincea per avviarsi, pacificamente, nel cuore della "terra di nessuno".


Giunti dinanzi gli uni agli altri,per la prima volta, in quella terra gelida e piena di cadaveri riecheggiò un suono che nessuno di loro sentiva da ormai troppo tempo: una grassa e felice risata che contagiò tutti i presenti.


I soldati dei due schieramenti iniziarono ad abbracciarsi e scambiarsi auguri e doni di natale.

Cioccolata, caramelle, tabacco, perfino bottoni delle divise.


Poi, dal nulla, quasi per magia apparve un pallone composto da pezze e stracci.


“A un certo punto è apparso un pallone, non so dire se sia arrivato dalla nostra o dalla loro trincea, prima c’è stato qualche passaggio, ci divertivamo, alla fine è diventata un’unica grande mischia, senza alcuna regola...”


racconterá Ernie Williams, soldato scozzese, in una intervista alla BBC nel 1983.


Quella mischia selvaggia, poi, si trasformó in una grande partita, che finì 3-2 per i tedeschi, o almeno così scrissero alcuni soldati nei loro diari di quell’indimenticabile match di pace.


L'evento passó alla storia col nome di "Tregua di Natale" ed é stato riadattato in diversi film e spot televisivi.


Nel Regno Unito il piú celebre é stato creato da una nota catena di supermercati.



0 visualizzazioni

Scozia Explorer 2020 all rights reserved - follow us on social media